Piccolo Rifugio Onlus
Mamma Lucia Fondatrice del Piccolo Rifugio ONLUS
Residenze per disabili
Piccolo Rifugio: sette case che sono anche famiglia per circa cento persone con disabilità, in tutta Italia. Fondatrice: la serva di Dio Lucia Schiavinato.
> Home > News > Istituto - I nostri impegni per il prossimo sessennio
Istituto - I nostri impegni per il prossimo sessennio
(2) Commenti

lunedì 13 settembre 2010

Pubblichiamo un intervento della nuova presidente dell'Istituto secolare Volontarie della Carità Silvia Fazzari (nella foto piccola), dedicato all'assemblea dell'Istituto e agli impegni ed obbiettivi che le Volontarie hanno fissato per il prossimo sessennio.L'articolo è stato scritto per l'"Amore Vince" che è in preparazione ed uscirà a ottobre.

A partire dal tema dell'Assemblea "Riscoprire le origini, per rispondere meglio alle sfide del mondo di oggi" abbiamo considerato la situazione nella quale si trova oggi il nostro Istituto, valutando e verificando la nostra fedeltà al Carisma originario, pur nel contesto e nelle condizioni di vita del mondo di oggi, molto diverse da quelle del tempo di mamma Lucia, nostra fondatrice.
Le relazioni, riguardanti i vari aspetti della vita dell'Istituto, sono state presentate dalle Volontarie responsabili dei diversi settori e sono state oggetto di riflessione, di dibattito e di studio.
Tutti, Volontarie e Associati, rappresentanti dell'Italia, del Brasile e dell'Albania, hanno partecipato all'Assemblea portando le proprie esperienze, le difficoltà, le testimonianze , gli interrogativi, le possibili soluzioni dei problemi e le proposte da realizzare nel prossimo sessennio.
Sono stati giorni molto belli ed intensi, tutto si è svolto in un'atmosfera di fraternità e condivisione, di preghiera e profondo ascolto dello Spirito Santo, con la celebrazione dell'Eucarestia, con momenti forti di preghiera come l' adorazione diurna e notturna.
La sera era dedicata alla presentazione di video e alle testimonianze su alcune delle varie esperienze dei membri della nostra Famiglia spirituale che si trovano in missione.
Il nostro "L'Amore Vince" ha già più volte parlato di queste esperienze e pertanto, colgo l'occasione per ringraziare i carissimi amici che più volte ci sono venuti in aiuto con la loro generosità. Si tratta ad esempio di:

  • l'attività di Gabriel che a Salvador in Brasile accoglie anziani in situazione di povertà ed abbandono
  • la casa Aurora situata nella periferia di Salvador, che accoglie gli adolescenti che dopo aver raggiunto l'età di 18 anni devono lasciare l'orfanotrofio e non hanno né un ambiente né una famiglia idonei per aiutarli ad inserirsi nella società e nel mondo del lavoro. Questa realtà è sostenuta da Francisca e Iracema
  • Vila S. Marino, una struttura della diocesi di Grajaù, nello stato del Maranhão, dove è presente Lizete, e che accoglie malati del morbo di Hansen (lebbra) ed altre persone bisognose di cure e assistenz
  • Frida, che è in Albania, ci ha parlato della sua vita e del suo servizio e apostolato a Reps, diocesi di Rreshen, nella regione della Mirdita

Quanti problemi e quante difficoltà, quanta sofferenza e abbandono, ma nello stesso tempo quanto fermento di bene, di dedizione, di speranza, di desiderio di mettersi a disposizione per servire meglio i nostri fratelli più bisognosi, per rispondere alle attese del mondo di oggi, attingendo l'amore dalla contemplazione all'Eucarestia, per essere segno dell'Amore di Dio e rendere sempre attuale il nostro Carisma.

Poi c'è stata l'elezione del nuovo Consiglio dell' Istituto per il prossimo sessennio: Presidente, Vice Presidente e tre Consigliere
Dopo l'elezione, l'Assemblea ha votato le varie proposte di lavoro da attuarsi nel prossimo sessennio. Le più importanti riguardano:

  • la conoscenza, l'approfondimento e la diffusione costante del Carisma con una attenta formazione umana e spirituale, sia iniziale che permanente, delle Volontarie della Carità e associati; cercando di rafforzare i vincoli di fraternità tra tutti i membri, per dare una testimonianza comunitaria coinvolgente
  • il rapporto tra l'Istituto e la Fondazione di culto e religione Piccolo Rifugio, vigilando affinché l'opera si ispiri sempre al Carisma originale
  • attenzione particolare al gruppo degli Associati all'Istituto, una realtà tanto desiderata da mamma Lucia, affinché pur essendo uniti nello stesso Carisma all'Istituto delle Volontarie della Carità, possano impegnarsi per avere una loro organizzazione e un loro Statuto

E poi c'è la bella novità di Gabriel che da più di un anno è entrato a far parte della nostra Famiglia Spirituale, ma che nutre il desiderio di dare inizio al ramo maschile dei Volontari della Carità . Stiamo pregando insieme a Lui perché il Signore ci conceda altre vocazioni maschili e questo sogno possa divenire realtà.

Come nuova Presidente all'inizio di questo mandato, 2010-2016, a nome di tutta la nostra Famiglia Spirituale, ringrazio di cuore i sacerdoti che ci sono stati particolarmente vicini e ci hanno aiutato con i loro interventi e con le loro relazioni, sia nella preparazione che durante l'Assemblea: don Antonio Guidolin, don Sabino Matera, don Sabino Lambo e padre Vincenzo Mosca.
Più volte, durante l'Assemblea, abbiamo parlato della necessità di disporre di nuove vocazioni: ce ne vorrebbero tante per far conoscere il nostro carisma e moltiplicare il bene.
Dobbiamo quindi riprendere con più forza il nostro cammino, chiedendo allo Spirito Santo che ci dia la Sua luce, che rinsaldi l'unità e la fraternità tra di noi, perché dilatando poi il nostro cuore alla fraternità universale ci faccia Suoi testimoni credibili, aumentando la nostra fede, affinché, come Mamma Lucia, possiamo ardere di amore per Gesù, vivo nell'Eucarestia e presente in ogni fratello bisognoso di cure, di affetto.
Mamma Lucia ci renda veramente capaci di un amore che si dona superando ogni ostacolo, poiché crede fermamente che "l'amore vince".
A voi tutti, carissimi amici, che in qualsiasi modo ci sostenete e partecipate alla nostra vita, o da vicino o attraverso il nostro periodico, il mio carissimo saluto ed un grazie particolare, nella speranza che, pur in contesti e situazioni differenti, possiamo sentirci uniti, in cammino verso un mondo più umano e fraterno.
Silvia Fazzari
presidente dell'Istituto secolare Volontarie della Carità

 

Commenti:
mercoledì 22 settembre 2010
Estamos felizes pela nossa presidente e toda sua equipe parabens estamos rezando por todos nesta nova experiencia um abraco com carinho de sua...Lizete
giovedì 16 settembre 2010
Carissima Presidente SILVIA, un caro saluto e un complimento per il nuovo compito che le è stato affidato. l'ho conosciuta in Brasile nel 2004 e ho colto la sua passione per l'Istituto che ora ha il compito di presiedere insieme a tutto il Consiglio. Buon Lavoro lasciandosi guidare dallo Spirito Santo e dalla testimonianza di mamma Lucia con un coraggio paziente e una pazienza coraggiosa. Con stima un cordiale saluto don Mario Urbani - Verona

Commenta questa news: