Piccolo Rifugio Onlus
Mamma Lucia Fondatrice del Piccolo Rifugio ONLUS
Residenze per disabili
Piccolo Rifugio: sette case che sono anche famiglia per circa cento persone con disabilità, in tutta Italia. Fondatrice: la serva di Dio Lucia Schiavinato.
> Home > News > Verona - Senza di voi come faremmo?
Verona - Senza di voi come faremmo?
(0) Commenti

venerdì 19 ottobre 2012

Avete presente una coperta patchwork? Una di quelle fatta con tanti pezzi di colori e fantasie diverse, ma che si fondono assieme per garantirci calore e protezione?
Ecco: è un grande patchwork quello che sarà al Piccolo Rifugio di Verona sabato 20 ottobre. Il patchwork di amici e volontari, che vivranno la loro festa.
Hanno tanti colori diversi, perché tanti e diversi sono i modi con cui sono vicini alle donne che vivono al Piccolo Rifugio. "Volontariato" non è una parola vaga né generica, e i "volontari" non sono un gruppone senza differenze.
No: i volontari sono persone: di età, carattere ed interessi differenti. Ognuna arriva al Piccolo Rifugio per dare un po' di sé, e per farlo secondo le sue possibilità e secondo i suoi desideri.

Ecco perché ci sono tantissimi tipi di volontariato, al Piccolo Rifugio di Verona.

C'è chi viene per aiutare una delle ospiti a scrivere al computer, e chi per prendersi cura del piccolo giardino della nostra casa. C'è chi sa cucire e rammendare e si presta per le piccole sistemazioni ai vestiti, e chi è disponibile a stirare finché non ha finito quel che c'è da stirare. C'è chi è presente per aiutare al momento dei pasti.

C'è chi è atteso dalle ospiti per ricamare insieme, e chi collabora ai laboratori creativi con le educatrici: con il loro aiuto le ospiti realizzano borsette, scrivono biglietti di auguri, decorano con stencil e decoupage, e molte altre attività ancora.

C'è chi dona al Piccolo Rifugio le sue domeniche per partecipare alle uscite o per portare le ospiti a messa in parrocchia, e chi durante la settimana è disponibile per accompagnare le ospiti, che sia alla visita medica o all'ora di nuoto.

Ci sono i giovani scout che vivono al Piccolo Rifugio l'esperienza, per loro imprescindibile, del servizio. Ci sono i giovani della parrocchia o della zona che una volta conosciute la nostra casa e le nostre ospiti...tornano, tornano e tornano. Ci sono le associazioni e i gruppi, ma pure i volontari singoli.

C'è chi è disponibile ogni giorno per le commissioni quotidiane, ad esempio dal medico o dal farmacista, e chi si impegna a spargere la voce tra amici, parenti e...commercialisti: "si può dare il 5 per mille al Piccolo Rifugio!". C'è chi coordina, organizza, raccoglie il gruppo dei volontari.

Ci sono i parenti e amici di dipendenti che arrivano in visita, o condividono le uscite.
C'è chi bussa alla nostra porta ogni giovedì, e chi senza scadenze predefinite. Ci sono i giovani volontari di "Ultimo con" che trascorrono ogni anno al Piccolo Rifugio il 31 dicembre, e ci sono i cori che vengono a regalarci concerti. E ci sono anche...

A tutti va il grande grazie del Piccolo Rifugio. Sappiamo bene quanto sia importante e prezioso il ruolo di voi volontari: nel rendere più bella e più ricca la vita delle ospiti...ma pure nella collaborazione con l'operato quotidiano dell'equipe educativa.

La Festa dei Volontari e degli Amici si svolge sabato 20 ottobre presso il Piccolo Rifugio.

Inizio alle 16 con la messa, e a seguire un regalo a ospiti e volontari: un reading di poesia dialettale veronese a cura dei poeti del Cenacolo di poesia dialettale "Berto Barbarani".

 

Commenti:
Commenta questa news: