Piccolo Rifugio Onlus
Mamma Lucia Fondatrice del Piccolo Rifugio ONLUS
Residenze per disabili
Piccolo Rifugio: sette case che sono anche famiglia per circa cento persone con disabilità, in tutta Italia. Fondatrice: la serva di Dio Lucia Schiavinato.
> Home > News > Albania - La Volontaria Frida accolta...tra la sua gente
Albania - La Volontaria Frida accolta...tra la sua gente
(1) Commenti

domenica 25 maggio 2014

La Volontaria della Carità Teresa D'Oria racconta il breve viaggio compiuto con la presidente dell'Istituto Silvia Fazzari e la Volontaria Luisa Orenti a Reps, villaggio tra i monti nel nord dell'Albania in cui vive da undici  anni la Volontaria Frida.

È sempre un motivo di gioia andare "in missione", lì dove si trovano le nostre Volontarie. La condivisione sul posto, breve o lunga che sia, non può non farci cantare le lodi del Signore che agisce servendosi di creature "povere" e senza pretese.

Qualche giorno fa Silvia Fazzari, Luisa Orenti ed io siamo state in Albania da Frida. L'ultima mia visita risale a due anni fa, quando abbiamo potuto vedere Frida nel "suo" appartamentino (fino ad allora era stabilita in sacrestia e in seguito, nel prefabbricato - proveniente dai terremotati del Friuli - collocato sul terrazzo della sacrestia). Questa nuova sistemazione le ha permesso di essere tra la sua gente, una di loro, condividendo conquiste e lotte della vita quotidiana, là a Reps, un villaggio tra i monti e non certo vicino alle città e a tutto quello che una città può offrire.

Questa volta, abbiamo conosciuto un'altra conquista: il capo del villaggio ha offerto a Frida la possibilità di scegliersi il luogo della sua sepoltura a Reps (solo gli abitanti nativi di Reps hanno diritto alla tomba nel cimitero del villaggio). È questo senz'altro un riconoscimento di quanto Frida sia accolta dalla gente e quanto la sua presenza stia segnando la vita del villaggio. Dopo undici anni di tenacia, perseveranza e, direi anche, coraggio, questo della tomba è un segnale significativo di quanto Frida appartenga a Reps.

Ma quello che più entusiasma ed è, forse, più visibile, è il cammino di fede che gli abitanti stanno facendo: l'8 giugno 20 ragazzi (Reps conta 500 abitanti!...) riceveranno la Cresima.
Ne abbiamo incontrati alcuni, tutti felici di questo passo che li aiuterà, a loro dire, a fare certamente, scelte di vita importanti, o, come qualcuna ha detto, avere "il coraggio" di dire con schiettezza la verità ... tutti, poi, con tanto di sorriso sulle labbra per "la confessione fatta l'altro giorno".
È bello vedere che puntualmente il ragazzino, ormai adolescente, vada a suonare la campana tre volte al giorno (anche, al mattino prima di andare a scuola...) senza tralasciare il suo compito pluriennale neppure per la pioggia battente o la neve...
È bello vedere la chiesetta riempirsi al pomeriggio, di ragazzi e donne per cantare tutto il rosario...
È bello vedere l'andirivieni di donne e ragazzi a casa di Frida per un saluto, una parolina, un consiglio, qualche breve lezione di italiano...
È bello sentirsi dire dal Vescovo che "se dovesse venire a mancare la presenza di Frida sarebbe veramente un grosso problema, anzi, mandatene un'altra"...

La capacità di attendere con molta pazienza i frutti del lavoro di evangelizzazione, credo debba essere uno dei requisiti più necessari per un qualsiasi missionario, e... Frida lo sta dimostrando nella semplicità della sua vita a Reps e nonostante la precarietà dei mezzi.
Nel viaggio di ritorno, non potevo fare a meno di ripetere: "l'anima mia magnifica il Signore...grandi cose ha fatto in me l'Onnipotente e grande è il suo nome!".
Sì, è il Signore che conduce ogni cosa.

Teresa D'Oria

 

Commenti:
giovedì 29 maggio 2014
Frida ho letto cose belle nella tua vita e nella vita della comunità di Reps. E' la meraviglia della rosa sapendo che sul gambo vi sono anche delle spine... La prossima celebrazione della Pentecoste sia grazia per tutta la Chiesa e il mondo. Un saluto e una benedizione don Mario da verona

Commenta questa news: