Piccolo Rifugio Onlus
Mamma Lucia Fondatrice del Piccolo Rifugio ONLUS
Residenze per disabili
Piccolo Rifugio: sei case che sono anche famiglia per circa cento persone con disabilità, in tutta Italia. Fondatrice: la serva di Dio Lucia Schiavinato.
> Home > News > Noi crediamo all'amore - 20 anni dell'associazione Lucia Schiavinato: i tanti 'grazie' di volontari e persone disabili, l'entusiasmo dei Sing Over Sound
Noi crediamo all'amore - 20 anni dell'associazione Lucia Schiavinato: i tanti 'grazie' di volontari e persone disabili, l'entusiasmo dei Sing Over Sound
(1) Commenti

lunedì 14 settembre 2015

1gruppo

"Abbiamo creduto all'amore", recita la scritta che incornicia la porta d'ingresso al Piccolo Rifugio di Vittorio Veneto.
"E anche noi volontari dell'associazione crediamo all'amore!", ha esclamato con forza Lionella D'Arsiè. Così la presidente ha concluso il suo discorso alla festa dei vent'anni dell'associazione Lucia Schiavinato. I volontari che si dedicano alle persone con disabilità del Piccolo Rifugio e non solo si sono ritrovati domenica 13 settembre per ricordare il cammino percorso, immaginare quello a venire, ringraziare tutti i compagni di viaggio e, semplicemente, fare festa.

1coro

A rendere più festa la festa ci hanno pensato le voci dei Sing Over Sound, coro della Scuola di musica Santa Giovanna d'Arco di Vittorio Veneto, con Giorgio Susana alla direzione e l'accompagnamento di Marco Simeoni e Andrea Da Re. A loro dobbiamo davvero un grande grazie: per il tempo che ci hanno regalato, per l'entusiasmo che ci hanno trasmetto, per queste belle parole che hanno scritto su Facebook poche ore dopo.

SINGOVRSOUND

1coro2

Cattura

"Per noi - ha detto Lionella - questo è stato un anno di grazia: abbiamo avuto la fortuna di conoscere ed apprezzare nuove persone, soprattutto giovani che con la loro presenza e il loro entusiasmo ci hanno spronato". Il risultato sono le duemila ore di volontariato all'anno offerte.

1lio

"Se il Piccolo Rifugio è il cuore di Vittorio Veneto, voi volontari ne siete le vene e le arterie, che al cuore e dal cuore portano sangue", ha detto il parroco del Piccolo Rifugio don Ermanno Crestani. Il sindaco Roberto Tonon ha portato il saluto e il grazie della città.

"Siete dei volontari con cuore di amici", li ha ringraziati il presidente della Fondazione Piccolo Rifugio Carlo Barosco.

laura

La parola è passata poi agli ex presidenti dell'associazione. "E' stata una grande occasione di crescita personale", per Paride Antoniazzi. "Qui ci si sente a casa, c'è una dimensione di famiglia che non ho mai trovato in nessun altro luogo"; ha aggiunto Diego Giacomin. Impossibilitata a partecipare, Antonella Rui ha mandato un messaggio.

"Quando abbiamo cominciato eravamo in 18, ora siamo 43", ha ricordato Dino Mulotto. Tutti gli attuali volontari hanno ricevuto la tessera speciale dell'associazione, edizione del ventennale.
A ricordare il cammino percorso dai volontari del Piccolo Rifugio fin da quando la Volontaria della Carità Flavia Gaiotto chiese loro un impegno (era il 1986, prima ancora che l'associazione fosse formalmente costituita) ci hanno pensato anche i volontari veterani Adriano Bellè - "voi ospiti ci avete fatto crescere!"-, Paola Giacomazzi- "esistono pochi posti come il Piccolo Rifugio in cui vivere rapporti umani così profondi, così veri"!-, Fiorella e Saverio Toffolon.

1luia

Frasi di Lucia adornavano la sala della festa, nei biglietti presentati dalla volontaria Daniela

Tra i nuovi volontari sono intervenuti Riccardo Zanette, grazie al quale abbiamo avuto ospiti i Sing Over Sound, e Marzia Gava, che con commozione ha ricordato: "Grazie ai ragazzi del Piccolo Rifugio sono riuscita a superare un periodo doloroso per la mia famiglia. A tutti quelli che mi chiedono com'è il servizio al Piccolo Rifugio dico solo: provate!".
Alla festa hanno partecipato anche altri amici volontari con le persone disabili, in rappresentanza di Anffas e associazione Viezzer.

Gli ospiti del Piccolo Rifugio hanno riassunto in un cartellone tutte le esperienze che hanno condiviso con i volontari. Al centro, il più semplice ma significativo dei GRAZIE.
Ma in realtà è a loro, ai loro sorrisi, alla loro compagnia, alla loro serenità, agli insegnamenti di vita che incarnano con la loro vita, che i volontari hanno voluto ripetere e ripetere un grazie che usciva dal cuore.

1festa

1festa2

1coto3

Commenti:
lunedì 14 settembre 2015
Ho detto a Dino che è partito il ricambio generazionale, bene bello ma non "rottamateci" almeno al Piccolo Rifugio. Adriano

Commenta questa news: